DOMENICO PALAZZOLO

— PARTNER / COMMERCIALISTA —

palazzoloNato a Palermo il 19 giugno 1964; laureato in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Genova con tesi in matematica finanziaria “Classificazione e definizione di leggi finanziarie per mezzo di equazioni funzionali”, relatore Prof.ssa Cristina Gosio, iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Genova. Ha iniziato la propria pratica professionale presso lo studio P.C. & A. nel luglio 1991. L’attività professionale viene svolta nel campo specifico del diritto tributario nei confronti dell’impresa e del lavoro autonomo.

Attività didattica:
Dal 1994 docente ai corsi di formazione INFOR Scuola di Impresa di Milano nell’area fiscale. L’incarico di docenza prevede la presenza di circa 20 giornate per anno accademico, con ulteriori interventi per i colloqui infrannuali di controllo dell’apprendimento. La giornata di docenza prevede quattro ore di trattazione mattutina e quattro ore pomeridiane di risoluzione guidata dei casi di studio attinenti alla materia trattata. Sempre per la INFOR vengono curati corsi a catalogo e ad hoc presso le aziende nell’area fiscale.

Opere monografiche:
Collaborazione con l’Avv. Paolo Centore per tre pubblicazioni per il gruppo EBC nell’ambito tributario:

• I beni ammortizzabili, EBC, 1991;
• Le opere ultrannuali, EBC, 1991;
• Investimenti e rendite finanziarie, EBC, 1993

Collaborazione con l’Avv. Paolo Centore nella pubblicazione per IPSOA EDITORE de:

• Guida pratica all’IVA comunitaria, 1° gennaio 1993;
• IVA Comunitaria Aspetti interpretativi e applicativi III Edizione (2001);
• Codice dell’IVA Comunitaria e delle Accise (1995).

Attività pubblicistica:
Ha collaborato nel settore dell’imposta sul valore aggiunto e societario su riviste specializzate.

In collaborazione con l’Avv. Paolo Centore, nel campo specifico del diritto tributario, ha ricoperto per tre anni (1994/1997) l’incarico di consulente in materia tributaria, presso la DG XXI delle Commissioni Europee (Bruxelles).
L’incarico è stato assegnato a seguito di concorso promosso dalla Commissione ed ha avuto per oggetto lo studio comparato della direttiva 77/388 (sesta direttiva in materia di IVA) con la legislazione nazionale, nell’ottica del riavvicinamento delle legislazioni tributarie in vista dell’adozione del sistema fiscale del Mercato Unico.
L’attività di ricerca è stata apprezzata dagli organi della Commissione che hanno disposto la prosecuzione dell’incarico per l’esecuzione del “follow up” dei risultati, posti a fondamento delle successive iniziative comunitarie in tema di revisione del sistema IVA.
La particolare struttura dell’incarico, seppur indirizzato alla normativa nazionale, ha consentito di approfondire la legislazione degli altri Paesi comunitari e di verificare le congruenze applicative delle singole norme nei diversi Paesi, il cui esito è stato confrontato con gli insegnamenti della Corte di Giustizia.